Pathology, di Marc Schoelermann

PathologyAlla Faccia di Ippocrate.

Dagli sceneggiatori di Crank ed un trailer alla Flatliners così, uno qualcosina se la aspetterebbe, no? E infatti il film comincia bene: degli specializzandi in medicina legale con seri problemi di ego utilizzano alcuni cadaveri come fossero bambole (“finiremo all’inferno!”) e si tirano addosso organi interni qua e là. Poi fa il suo ingresso Milo Ventimiglia e tra lui e il resto del gruppo, capitanato dal personaggio del Dr. Gallo, inizia un gioco interessante: riuscire a commettere un omicidio che nessun medico legale possa interpretare con esattezza. Da qui in poi, però, la trama può essere riassunta così: uccidono, trombano, si tagliuzzano, trombano, si infilano spilli in ogni dove, trombano, uccidono. Il cast si distingue perché sono tutti più bassi del Ventimiglia e il finale è davvero scontatissimo, sebbene fotografia e montaggio non siano da buttare. Peccato.

Ehi, grazie di aver letto sin qui. Se questo post ti è piaciuto, puoi supportarmi facendolo girare sui social e sul webbe, perché sì la felicità è reale solo quando...

Condividimi!

2 commenti

  1. utente anonimo 04/10/2008
  2. Mario 09/10/2008

E tu cosa mi dici?

Per commentare ti basta inserire i dati contrassegnati dall’asterisco e, se ti va, la url del tuo blog. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato né usato per altri scopi, giurin giurello. Facendo click su “pubblica il commento” accetti il trattamento dei dati inseriti come descritto nella privacy policy. Ogni commento è prezioso per me. Grazie.